Marina di Camerota

Marina di Camerota (Marina re Cammarota in cilentano), è il centro più popoloso (3 500 abitanti) del comune di Camerota, in provincia di Salerno, è immersa nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, quindi protetta dall’Unesco quale patrimonio mondiale dell’umanità e riserva della biosfera.

Marina di Camerota è dotata di un porto piuttosto importante. La struttura, che fu costruita nel 1968, ed attualmente è fra i porti della provincia è quello meglio attrezzato dopo Salerno. È costituito da un molo di sopraflutto a tre bracci di circa 450 m e da un molo di sottoflutto di 150 m; fra i due moli c’è una banchina dove sono sistemati tre pontili galleggianti di 80 m ciascuno. I due moli racchiudono uno specchio d’acqua di 46.000 m². Esso è turistico e peschereccio allo stesso tempo, in quanto ha un notevole movimento di pescherecci grandi e piccoli, come pure piccole barche da pesca. D’estate vi approdano yacht e vi è un servizio di aliscafi che collega Marina di Camerota a Napoli, Capri e Salerno, chiamato “Metrò del Mare” (linee MM4, MM5/W, MM6, MM6/W).

LinksOrario Bus/Navette | Ufficio Turismo Camerota | Escursioni/Visita alle Grotte |

Il porto dal 2003 puntualmente ogni anno si fregia del riconoscimento della Bandiera Blu europea per gli approdi turistici. Nel 2007 anche i pescherecci di Marina di Camerota hanno ricevuto una speciale bandiera blu. Il porto dispone, tra l’altro, di distributore carburanti, carro ponte per imbarcazioni fino a 200 Tn., camera iperbarica, e proprio di fronte vi è la sede della Croce Rossa Italiana. Attualmente il porto è in fase di ampliamento.

Shares